.
Annunci online

...e_se_c'è_chi_la_chiama_merda_io_la_chiamo_arte...
...
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2013
Mi piacciono le persone che lasciano il segno.
Non cicatrici.
Sono quelle persone che entrano in punta di piedi nella tua vita e la attraversano in silenzio. Parlano i gesti non la voce alta, gridano le emozioni non la rabbia.
Mi piacciono le persone che lasciano il segno, lì in quel piccolo posto chiamato cuore… sono quelle che mai se ne andranno perchè quel posto se lo sono conquistato con le piccole attenzioni di ogni giorno.

Stephen Littleword

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cicatrici vita silenzio emozioni cuore

permalink | inviato da Concy31 il 5/10/2013 alle 11:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Il senso della vita
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2013
La vita non ha senso, anzi è la vita che ti dà un senso, sempre che noi la lasciamo parlare, perché prima dei poeti parla la vita, dobbiamo ascoltarla la vita.
Il poeta soffre molto di più, però ha una dignità che non si difende neanche alle volte, è bello accettare anche il male. Una delle prerogative del poeta, che è anche stata la mia, è non discutere mai da che parte venisse il male, l'ho accettato ed è diventato un vestito incandescente, è diventato poesia, ecco il cambiamento della materia che diventa fuoco, fuoco d'amore per gli altri anche per chi ti ha insultato!

Alda Merini


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vita poesia amore

permalink | inviato da Concy31 il 5/10/2013 alle 10:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
...
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2013
"E’ vero, la vita può essere dura e piena di sfide. Ma se queste sfide ci sconfiggono o se ci fanno grandi, dipende solo da noi.
Possiamo scegliere di sentirci destinati alla disperazione e pensare pensieri che ci portano ad una vita disperata.
Oppure possiamo scegliere di sentirci meritevoli del meglio e pensare pensieri che ci portano alle infinite opportunità che abbiamo.
E’ una nostra scelta ed una nostra responsabilità verso noi stessi.."

Abbracciodiluce

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vita pensieri

permalink | inviato da Concy31 il 5/10/2013 alle 10:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
...
post pubblicato in Diario, il 30 aprile 2013
Sorrido di me che parlo con la notte come se potesse rispondermi
e lascio che le emozioni allaghino il mio petto espandendomi
e portandomi in un luogo senza tempo, nè spazio... solo vita.

(web)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. notte emozioni vita

permalink | inviato da Concy31 il 30/4/2013 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Oggi questo post lo dedico a te!
post pubblicato in Diario, il 12 marzo 2013
A te che in punta di piedi sei entrato nella mia vita senza disturbare, che provi a guardarmi dentro e non mi fai sentire il peso della diversità. Oggi è il tuo compleanno e quello che vorrei per te è non saperti mai più triste, per nessun motivo. Ti regalerei un cuore più leggero ma con tanto spazio, per essere sicura di trovare sempre un posticino in un angolo per me, per rifuggiarmici nei momenti in cui avrò più bisogno di te. Un cuore morbidoso che sappia attutire i colpi ma che sappia anche fare da cuscino a un altro cuore, anche se non sarà il mio.
Ti auguro qualcuno che sappia ascoltare i tuoi silenzi come faccio io, qualcuno che sappia riconoscere che sapore hanno le tue lacrime, se di gioia o di dolore, e che sappia comprenderle, condividerle e asciugarle, trasformarle in sorrisi. Ancora ti auguro qualcuno che riesca a vedere nei tuoi occhi l'infinito e che sappia riempirlo di cose buone e semplici. Qualcuno da portare al mare in quelle sere fredde dove basta un plaid per tutti e due. Ti auguro brindisi da consumare con amici e momenti magici da goderti con chi vuoi tu. Vorrei saperti ubriaco ma solo di felicità, vorrei regalarti tutti gli abbracci di questo mondo e farti capire quanto tu sia importante per me. Vorrei essere lì stasera, se solo fossi in grado di riempire quel vuoto, se solo fossi in grado di eliminare tutti questi se. Ti voglio un bene dell'anima, Antonio. Buon compleanno!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vita antonio compleanno cuore occhi anima

permalink | inviato da Concy31 il 12/3/2013 alle 13:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Cuore mio.
post pubblicato in Diario, il 8 marzo 2013
Questa è la storia di un cuore che crede che amare è l'unico modo per vivere e non sopravvivere. Amare la vita in tutta la sua grandezza e varietà, accettando quella che ci è stata donata e imparando ad apprezzare le piccole gioie. E' la storia di un cuore che ha troppe cose dentro, emozioni, ricordi, esperienze belle e brutte, ma che ne vuole ancora e ancora. Un cuore che non si stanca mai, che persevera... perchè l'unica cosa di cui è veramente convinto è che a voler bene non ci si rimette mai. Sa che aprirsi e donarsi agli altri comporta sempre il rischio di venire rotto e che poi ci vorrà tempo per ritrovare tutti i pezzi e ricucirsi, perchè lui è così fragile... ma per provare quel brivido che ti tiene vivo si dev'essere disposti a rischiare, soffrire, rompersi. E' molto riservato, non si apre con tutti e non lo fa subito, e per questo a volte sembra freddo... sembra forte, indistruttibile... ma quando si lascia andare è capace di sciogliersi anche con un semplice "ciao". Trema al pensiero di perdere chi lo ha conquistato e batte, batte forte, tanto che a volte ha paura che gli altri lo sentano. Che ci sarebbe di male poi, non lo so ma è sempre stato così, è il suo modo di difendere tutto ciò che lo emoziona e che fa parte del suo essere, difenderlo dalla superficialità del mondo esterno, dai commenti, gli sguardi indiscreti e il pietismo. Da chi non può capire, ecco. E' un cuore che aspetta, che si domanda mille perchè, che in un giorno come questo dell'8 marzo, tutto quello che vorrebbe è un abbraccio che duri per sempre.
In compagnia di Nesli
post pubblicato in Diario, il 26 dicembre 2012
Giornata da cancellare.

"Un foglio non basta, non basta per raccontare
Una vita non basta, non basta per perdonare
Una frase non basta, ma basta per farti male.
Il buio non basterà a farmi addormentare
Nonostante tutto ciò che accade
So comunque che devo restare
Lucido, se no che ci sto a fare?
Forse dovrei smetter di sognare"

In compagnia di Nesli.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cancellare foglio vita perdonare frase buio sognare Nesli

permalink | inviato da Concy31 il 26/12/2012 alle 20:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sempre qui.
post pubblicato in Diario, il 18 maggio 2012
Ripescare a caso vecchi post, in cui parlo di te, mi fa constatare come tu sei e sei stata sempre presente nella mia vita. La tua assenza mi ha provocato un dolore immenso, mi sentivo persa, sola, senza nessuno in grado di capirmi. Per tanto tempo ho inghiottito lacrime di tristezza, con fatica ho ripreso a sorridere e a capire che sei assente solo fisicamente.
Tu sei sempre qui. Il ricordo di te mi fa ancora commuovere.
Ti voglio ancora bene.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. post presente vita lacrime ti voglio bene

permalink | inviato da Concy31 il 18/5/2012 alle 22:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
...
post pubblicato in Diario, il 30 luglio 2010

Torno a parlare di te, sorellina, sempre in questo posto dove tu leggevi i miei pensieri. Sto passando giorni che non immaginavo, con l’umore a terra e il cuore sotto un sasso. Lacrime mute lavano i miei occhi giorno dopo giorno, notte dopo notte, cariche sempre dello stesso dolore che non si placa. Vorrei scoprire un nuovo orizzonte, un posto tutto nostro dove finalmente mi sarebbe possibile abbracciarti. Magari tra qualche mese riprenderò a sorridere e non fare solo finta, smetterò con le bugie, dirò di stare bene perché sarà così ma, nonostante tutto, solo tu conoscerai la verità più grande, solo tu sarai in grado di vedere quello che ho dentro. Per adesso continuo a chiudermi nel mio guscio, incompresa da tutti e delusa dalla vita.

E' troppo tardi ormai
post pubblicato in Diario, il 7 luglio 2010

Da quando te ne sei andata non riesco ad ascoltare neanche un po’ di musica, lo so che non sarebbe sbagliato, ma non ce la faccio, non mi va di cantare, di sorridere, vorrei solo piangere, abbandonarmi al mio dolore e lasciare che nessuna lacrima resti dentro o venga soffocata, piangere solo di notte è faticoso. Lo so, tu non avresti voluto così… ma è difficile per chi ti ha voluto bene. Ieri sono stata a mare, sorellina, mi sono trovata di fronte a lui, col cielo che gli si specchiava dentro, come tante altre volte, ma ora era diverso. Quell’orizzonte che prima mi sembrava raggiungibile, adesso è realmente infinito. Guardavo in alto e ti cercavo e anche lì non ho saputo trattenermi. Ho immaginato tante volte in questi anni il giorno in cui mi saresti venuta a trovare, avremmo passato l’estate assieme; immaginavo di stare sedute l’una accanto all’altra, davanti a quella meraviglia, di sera a chiacchierare e confidarci fino a tardi, oppure a condividere semplicemente i nostri silenzi. Lo so che la vita continua, ma se mi chiedono qual è il mio desiderio risponderò che è tardi per realizzarlo.

Sfoglia settembre        aprile
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca